Islanda

Home   page       Fotografie        Video       Diario di viaggio       Links      Presentazione

 

 

 

 

FUSO ORARIO: L'Islanda ha l'ora di Greenwich, cioŔ l'ora di Londra. Pertanto quando in Italia c'Ŕ l'ora legale e sono le ore 14,00, in Islanda sono invece le ore 12,00.  

LINGUA: L'islandese Ŕ la lingua nazionale ma l'inglese ed il danese vengono insegnati fin dalle scuole elementari. La  maggior parte della popolazione parla anche altre lingue europee, italiano compreso, soprattutto negli alberghi e nelle localitÓ turistiche.  

RELIGIONE: La religione nazionale Ŕ la Luterana. A Reykjavik c'Ŕ una chiesa cattolica.  

ABBIGLIAMENTO: Come abbigliamento estivo si consiglia di portare una calzamaglia di lana leggera, un impermeabile, una giacca a vento e pantaloni impermeabilizzati, un paio di guanti caldi e impermeabili, e scarpe resistenti o scarponcini da trekking assolutamente impermeabili. Da non dimenticare il costume da bagno e l'asciugamano necessari per le piscine geotermali.  

ELETTRICITA': Il voltaggio elettrico Ŕ a 220 volts.  Le prese di corrente sono uguali a quelle europee  

CAMBI E VALUTA: La moneta ufficiale Ŕ la Corona Islandese ( Krona - ISK ) del valore di circa 0.01154 euro.  

Le banche restano aperte dal lunedi al venerdi, dalle ore 09,15 alle  16,00 (giovedi anche dalle 17,00 alle 18,00). Presso gli Uffici cambio si possono cambiare sia banconote che traveller's cheques: questi ultimi vengono cambiati anche presso gli ostelli ed in molti ristoranti.

CARTE DI CREDITO: Le carte di credito vengono accettate da linee aeree, alberghi, ristoranti, negozi; la pi¨ diffusa Ŕ la "VISA". Assolutamente necessaria per poter usufruire del servizio di autonoleggio.

 

TELEFONO: La rete telefonica Ŕ  moderna ed efficente. Quasi tutte le localitÓ dell'Islanda si possono chiamare direttamente. Per chiamare dall'Italia il prefisso Ŕ 0054 seguito dal numero del destinatario. Per chiamare l'Italia il prefisso diretto Ŕ: 00 + 39 + indicativo interurbano + il numero dell'abbonato. I telefoni cellulari italiani GSM TIM funzionano quasi ovunque.

 

DOVE SI DORME: Ci sono alloggi per tutti i gusti, da piccole pensioni ad ottimi alberghi. In campagna la scelta Ŕ pi¨ ridotta anche se ogni cittadina dispone di un albergo. Inoltre si pu˛ alloggiare in fattorie o negli EDDA (scuole che, in estate, funzionano come piccoli alberghi e rifugi autogestiti dai viaggiatori).

 

NEGOZI: I negozi sono aperti nei giorni feriali dalle 09,00 alle 18,00, escluso il sabato.

 

ACQUISTI: Molti negozi dispongono di una vasta gamma di souvenirs di argenteria, ceramica di lava, pelle di pecora e articoli di lana.

 

RIMBORSO I.V.A.: Tutti i cittadini stranieri che fanno acquisti in Islanda possono ottenere il rimborso dell'IVA, che corrisponde al 15% del prezzo d'acquisto, a condizione che i visitatori lascino il paese non piu tardi di tre mesi dalla data dell'acquisto. Il rimborso si effettua di solito per spese superiori alle 4.000 ISK (IVA inclusa) nello stesso negozio. Tutte le merci, eccetto i prodotti di lana, devono essere mostrate prima del check-in. All'aeroporto di Keflavik per˛ l'obbligo di mostrare gli acquisti vige solamente quando il rimborso Ŕ superiore alle 5000 ISK. Tutte le altre somme inferiori si possono riscuotere direttamente alla filiale aeroportuale della Landsbanki Islands, all'interno dell'aeroporto stesso, prima della partenza.

Per informazioni si prega di contattare il Iceland Refund (Tax-free a Islandi ehf.) Baejarhraun 8 - ISK 220 Hafnarfjordur

Tel.: +354-564-6400 . Fax: +354-564-3600

E-mail: taxfree@icelandrefund.com

Sito Web: www.eurorefund.com

 

TRASPORTI: A Reykjavik ci sono molti autobus che collegano ogni parte della cittÓ. I due principali capolinea sono Laekjartog e Hlemmtorg. Vi Ŕ inoltre un regolare servizio che collega le cittÓ di Mosfellssveit, Hafnarfjordur, Keflavik. Anche Akureyri Ú servita da bus urbani. Vi Ŕ anche un regolare servizio di autobus dalle grandi cittÓ verso piccole cittÓ e paesi e, solo d'estate, verso le localitÓ turistiche montane.  In islanda non esistono lineee ferroviarie.

 

TRASFERIMENTI: Un servizio di collegamento bus (Flybus) tra Reykjavik e l'aeroporto Internazionale di Keflavik funziona regolarmente.

I bus partono da Reykjavik dall'Hotel Loftleidir circa 2,15 ore prima della partenza di ogni volo.

Il trasferimento da e per l'aeroporto Ŕ di 40-50 minuti; il biglietto costa Euro 14,00 solo andata per adulti e Euro 7,00 per bambini 2-12 anni.

 

SPORT: Lo sport pi¨ diffuso in Islanda Ŕ il nuoto, e si trovano ovunque piscine con acqua geotermale e saune.

La pesca Ŕ abbondante sia nei fiumi che nei laghi, ed il mare islandese Ŕ uno dei pi¨ ricchi di salmone al mondo.

I laghi costituiscono spesso delle riserve per i pesci d'acqua dolce.

Per la pesca Ŕ richiesta una licenza ed Ŕ necessario prenotarsi in tempo se si vuole pescare nei posti migliori. Qualsiasi tipo di attrezzatura da pesca introdotta nel paese deve essere sterilizzata, data la salubritÓ della fauna marina.

 

CLIMA E STAGIONI TURISTICHE: Il clima temperato Ŕ fresco in estate e mite in inverno. La temperatura massima in estate varia da 15░C a 25░C circa, e da 3░C a 6░C la minima. In gennaio, il mese pi¨ freddo, la temperatura sulla costa arriva raramente sotto i 0░C. Le condizioni del tempo sono influenzate, oltre che da fattori metereologici, anche da quelli vulcanici e pertanto, durante la giornata, anche in piena estate, si verifica una grande variabiltÓ. Le temperature medie in luglio e in agosto sono approssimativamente: Reykjavik: 10░-13░C; parte orientale: 10░-15░C; parte occidentale: 9░-12░C; parte sud: 10░-15░C; parte nord: 10░-15░C; parte interna: 7░-12░C.

Il periodo migliore per visitare l'Islanda va da metÓ giugno ai primi di settembre. A Reykjavik dalla fine di maggio agli inizi di agosto, solo due ore separano il tramonto dall'alba, mentre nella parte nord dell'isola difficilmente il sole tramonta completamente.

Consigliato di visitarla a maggio e giugno, dopo tale periodo il tempo peggiora divenendo per lo pi¨ piovoso.

 

 

 

L'Islanda Ŕ caratterizzata da un'elevata presenza di vulcani attivi, dovuta a particolari condizioni geologiche. L'isola conta circa 130 vulcani attivi (considerati tali dalla geologia se hanno eruttato negli ultimi 10.000 anni). Alcuni, come Hekla e Krafla, hanno eruzioni ogni circa 10 anni.

La particolaritÓ islandese Ŕ dovuta alla frattura dell'Atlantico centrale, e la presenza di un punto caldo sotto l'isola.

 

 

Grimsv÷tnI   principali vulcani islandesi sono:

Nel sudovest dell'isola: Hekla, Mřrdalsj÷kull con il Katla, Eldgjß e il cratere di Laki, Hvannadalshnj˙kur (ovvero ÍrŠfaj÷kull, SnŠfellsj÷kull e Baula.

 

Nel nord del Paese e nell'entroterre (Altipiano d'Islanda): il ghiacciaio Vatnaj÷kull con Bßrdarbunga, Grimsv÷tn e Kverkfj÷ll, Krafla, Askja e Her­ubrei­.

 

 

Inoltre vi sono vulcani molto attivi anche sulle isole Vestmannaeyjar come ad esempio Surtsey, Eldfell su Heimaey.

Tra le zone attive ci sono pure le zone del vulcano centrale Hengill con Hverager­i e Haukadalur con i noti geyser (Stokkur e Geysir).

Crateri meno attivi ma piuttosto noti sono il cratere di Grßbrˇk presso Baula a nord di Borgarnes e Keri­ tra Selfoss e Haukadalur